Torino Comics 2022

Dal 10 al 12 giugno 2022, il capoluogo piemontese accoglierà la XXVI edizione di Torino Comics. La manifestazione si svolgerà nei Padiglioni 2 e 3 (più aree esterne) del Lingotto Fiere, per un totale di 50.000 metri quadri.

Il palco ospiterà un ricco palinsesto di concerti, spettacoli, esibizioni e live show, in collaborazione con una radio nazionale che anima i tre giorni di evento con giochi, presentazioni e intrattenimento per il pubblico. Ad aspettarvi, inoltre, ci saranno stand dedicati ai fumetti, ai giochi e all’oggettistica a tema, una sala giochi anni 80, le gare di cosplay, workshop e lezioni di disegno e di scacchi, play session e ospiti importanti tra illustratori e doppiatori.


Le aree tematiche di Torino Comics 2022


  1. Comics: incontri culturali con i protagonisti italiani del mondo del fumetto, sketch e disegni personalizzati
  2. Cosplay: competizioni internazionali, grandi ospiti, karaoke e karacosplay, workshop tematici.
  3. Content Creator: youtuber, tiktoker, e streamer che incontrano il pubblico di appassionati con meet&greet e incontri a tema.
  4. Games & Videogames: le finali nazionali dei tornei dei più importanti titoli del mercato, giochi di ruolo, di carte e da tavolo, dimostrazioni dal vivo e la presenza dei più importanti editori italiani.
  5. Cinema, musica & live: attori, doppiatori e personaggi del grande schermo e delle principali piattaforme di streaming, oltre ad un’area dedicata all’intrattenimento con concerti, esibizioni e live show.


We believe in magic


Il tema di quest’anno sarà la magia: “We believe in magic”, un inno di speranza e di gioia, un’occasione per volare con la fantasia ed evadere dalle preoccupazioni di tutti i giorni. Previste interessanti collaborazioni, con: Masters Of Magic (scuola di magia ispirata a Harry Potter), Mago Sales (fondatore della omonima Fondazione) e il Museo della Magia Cherasco.

Per l’occasione tre autori hanno interpretato, ognuno a suo modo, il tema dell’edizione 2022, la Magia.

Il primo è firmato da Giorgio Cavazzano: un Pietro Miccia in versione Mago Merlino anima delle matite magiche. 
Il secondo è firmato da Massimiliano Frezzato: un coniglio è responsabile dell’accensione della Miccia del cappello di Pietro. 
Il terzo è firmato da Vittorio Pavesio: qui possiamo vedere Pietro Miccia in versione apprendista Stregone!

Comments are closed.